Un Evento Internazionale a Sambuca di Sicilia

Palazzo Panitteri sabato 23 ottobre

Iter Vitis con sede a Sambuca e
La Rotta dei Fenici, Itinerari Culturali del Consiglio d’Europa
– gli unici due con sede principale in Sicilia – hanno organizzato il premio Iter Vitis – Rotta dei Fenici, premio internazionale sulle tematiche della cultura archeologica unita a quella del vino. Il premio è stato articolato in diverse categorie, allo scopo di sostenere e premiare iniziative e innovazione nel campo della valorizzazione del patrimonio culturale e vitivinicolo, della promozione di forme di turismo responsabile, creativo, esperienziale e sostenibile nei Paesi membri delle due reti internazionali, dall’Azerbaijan al Portogallo. L’iniziativa ha avuto il patrocinio dell’Assessorato Reg.le dei Beni culturali e dell’Identità siciliana. Il premio, inoltre, conta sulla collaborazione di numerosi partner tra cui l’Associazione Donne del Marmo, i Gruppi Archeologici d’Italia e il progetto Eni Cbc Med Crossdev.

Alla cerimonia di consegna dei premi erano presenti oltre al Sindaco Leo Ciaccio, il Sindaco di Menfi Marilena Mauceri, Giuliana De Francesco, rappresentante del Ministero Italiano della Cultura presso l’accordo parziale allargato sugli itinerari culturali del Consiglio d’Europa, e Domenico Coco, Console in Italia dell’Azerbaijan.
Per Iter Vitis ha consegnato i premi Gori Sparacino Direttore dell’Itinerario; sono stati consegnati premi alle Amministrazioni locali – Comuni di Sambuca, Menfi, Otranto, San Bellino (RO), Parenzo (Croazia) -, agli uffici del turismo (Larnaka Tourism Board, e Azerbaijan Tourism Board), ad aziende (Shumy Winery – Georgia, Chateu Vartely – Moldavia – e Lefkadia Valley – Russia -, a due Gal (Kroton – Calabria e Terra dei Messapi – Puglia), ad Associazioni (Musées Méditerranée – Francia, Inizjamed – Malta e Mosaic Centre Jericho – Palestina), alla Fondazione Villa romana di Portoferraio (Isola d’Elba), al Palestinian Heritage Trail, progetto di una intera comunità locale, alla rivista di turismo Plein Air, all’Università di Jaén e, come personalità, a Paolo Giulierini, Direttore del Mann Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

Contenuti del sito