Vita associativa

Il 15 maggio 2009, il Consiglio d’Europa ha riconosciuto l’Itinerario Culturale Europeo “Iter Vitis – Les Chemins de la Vigne”. Il progetto è promosso dall’Associazione Internazionale Iter Vitis, con sede a Sambuca di Sicilia, presso Palazzo Panitteri.

Palazzo Panitteri (Sambuca di Sicilia)

La cultura della vite e del vino, i suoi segni e le sue sedimentazioni, le esperienze umane collegate, rappresentano per l’Europa e per i suoi cittadini un patrimonio di straordinaria importanza. La nostra storia parte dal Caucaso: da Oriente verso Occidente, per terra e per mare, la storia ha trasmesso vitigni, tecniche colturali e di vinicazione, di conservazione e di trasporto, ma anche miti e simbologie, leggende e narrazioni ricche di fascino.
Sono queste, anche ora, le radici e i fondamenti dell’immaginario legato al mondo del vino. Ed è su queste stesse basi che orientiamo la vita associativa di Iter Vitis Italia.

L’Associazione è presieduta da Calogero Impastato e diretta da Gori Sparacino.
Consiglieri sono 
Federico Massimo Ceschin, 
Mauirizio Porcu, 
Stefano Carletto e 
Leo Ciaccio.

Attività

L’Associazione lavora per supportare operatori pubblici e privati attraverso le seguenti azioni:

  • Individuazione dei territori caratterizzati da una forte cultura della vite e del vino e del paesaggio rurale;
  • Censimento e mappatura degli elementi che contribuiscono a questa caratterizzazione;
  • Censimento degli enti locali, delle associazioni e delle aziende vitivinicole, agroalimentari, artigianali e della ricezione attivi sul territorio;
  • Coinvolgimento degli operatori pubblici e privati nella costruzione di una cultura dell’accoglienza e della ospitalità attraverso la predisposizione di strumenti di informazione e servizi puntuali e innovativi;
  • Attivazione di buone pratiche finalizzate al buon governo, alla responsabilità ambientale ed alla valorizzazione degli itinerari della vite e del vino;
  • Comunicazione delle eccellenze e delle potenzialità turistiche dei territori valorizzati dagli itinerari della vite e del vino sui circuiti del turismo enogastronomico, ambientale e culturale nazionale ed internazionale, a partire dalla rete dell’Associazione Iter Vitis e degli altri Itinerari Culturali del Consiglio Europeo.

L’Associazione propone anche attività editoriali e di comunicazione per incrementare la riconoscibilità e l’attrattività dei territori associati, per riscoprirne la storia e la vera identità, in special modo dal punto di vista vitivinicolo, contribuendo alla creazione di reti tra amministrazioni, operatori del settore, piccole imprese, turisti e territori per favorire lo sviluppo di un’offerta turistica integrata.

Cantina

L’Associazione svolge altresì attività di promozione di manifestazioni, iniziative ed eventi culturali organizzati nei siti Iter Vitis, con particolare attenzione alle diverse forme di turismo dolce e di turismo esperienziale: passeggiate (a piedi, in bicicletta, a cavallo, in barca a vela) e altre attività sportive legate alla valorizzazione e alla conoscenza dell’ambiente rurale, itinerari fotografici, scoperte, visite, esperienze sensoriali (corsi di cucina, di degustazione e assaggio, corsi di artigianato legato alle attività rurali) e attività didattiche (divulgazione delle conoscenze relative alle lavorazioni e/o alla trasformazione dei prodotti aziendali, partecipazione a vendemmie o altri momenti di trasmissione degli antichi saperi locali, ecc).